1.10 MMS FAQ - Domande e risposte

Domanda: Qual è la durata di conservazione della soluzione di biossido di cloro e come posso dirlo?

Il diossido di cloro viene disciolto nell’acqua come un gas giallo-marrone. La soluzione di solito sembra giallastra. Se la nave è aperta, il gas fuoriesce abbastanza rapidamente e rimane una soluzione chiara. Più chiara è la soluzione, meno diossido di cloro contiene e più debole è l’effetto della soluzione. È possibile prolungare la durata di conservazione chiudendo il contenitore e raffreddandolo (ad es. in frigorifero). Il CDS in genere non dura quanto il CDSplus.

Domanda: Ho una tale e tale malattia o un tale e tale sintomo. Come devo dosare o prendere MMS/CDSplus?

Scusatemi, ma non posso, non devo e non voglio rispondere a questa domanda. La nostra filosofia è quella di fornire a tutti le informazioni necessarie per prendere una decisione per se stessi e poi, se necessario, prendere una decisione per lui. di effettuare un autotrattamento con diossido di cloro sotto la propria responsabilità o meno. Non vogliamo consigliare o scoraggiare nessuno qui, e di certo non vogliamo prendere la decisione di nessuno. Questo è il vecchio modo di pensare come nella medicina ortodossa: “Voi medici decidete cosa, quando e quanto devo prendere di cosa. Sono solo l’agnello sacrificale”. Anche i medici trovano questo sistema travolgente per loro il più delle volte. Il biossido di cloro assunto per via orale ha un effetto ad ampio spettro ed è di solito molto ben tollerato. Per quanto ne so, finora nessuno ha subito danni permanenti. I protocolli MMS-1000 e CDS-1000 sono completamente sufficienti in oltre il 90% dei casi di applicazione, dalla prevenzione alle infiammazioni medie fino alle malattie croniche. Se applicabile. sono combinati con applicazioni esterne come bagni e clisteri. Per condizioni di pericolo di vita come il cancro, molti usano anche i protocolli 1000 o 2000, ma spesso aumentano le dosi giornaliere di CDSplus di 3-5 volte. Tutte le altre forme di assunzione e i protocolli sono necessari solo in casi molto rari. La malaria, ad esempio, è una delle poche malattie infettive in cui è possibile eliminare l’agente patogeno in sole 4 ore assumendo una singola dose elevata (18 gocce attivate per gli adulti e 8 gocce attivate per i bambini). Questa domanda non è una questione di conoscenza, ma di responsabilità, cioè di responsabilità personale!

Domanda: E i miei batteri intestinali “buoni”?

Se l’MMS uccide tutti i batteri, allora deve anche attaccare i miei batteri intestinali buoni. Questa è l’obiezione più comune contro l’assunzione orale di MMS. I rapporti di esperienza condensata mostrano, tuttavia, che l’MMS non danneggia la buona flora intestinale anche con un’assunzione continua più lunga. Non abbiamo spiegazioni scientificamente provate per questo, ma abbiamo modelli esplicativi plausibili e logici. Il biossido di cloro è un ossidante. Il perossido di idrogeno e l’ozono sono ossidanti molto potenti e possono distruggere le cellule del corpo così come i batteri buoni. Il prossimo ossidante più debole è l’ossigeno. Le nostre cellule del corpo e i nostri batteri intestinali buoni (1,45 volt) sono in grado di trattenere i loro elettroni di fronte all’ossigeno ossidante forte. Altrimenti, ogni nostro respiro ucciderebbe molte migliaia di cellule del nostro corpo. Il biossido di cloro è un ossidante molto più debole. Quindi, se le cellule possono difendere con successo i loro elettroni contro un forte ossidante, possono farlo ancora di più contro il biossido di cloro più debole (0,95 volt). Questa forza per trattenere gli elettroni è chiamata anche potenziale redox. È interessante notare che la maggior parte dei germi patogeni (tra l’altro, i germi patogeni sono spesso anaerobici e non utilizzano ossigeno) hanno un potenziale redox inferiore rispetto al biossido di cloro e sono quindi attaccati per primi dal MMS. Nei protocolli di applicazione MMS, di solito si raccomandano solo le concentrazioni in cui viene mantenuta la buona flora intestinale.

Conclusione: Il biossido di cloro non attacca le cellule del corpo o i batteri “buoni”!

Domanda: Con l’MMS, posso mettere prima l’acqua nel bicchiere e poi il NaClO2 e le gocce di attivatore?

No, l’acqua rallenta molto la reazione! Si prega di seguire esattamente la sequenza secondo le istruzioni di cui sopra!

Domanda: Quanta acqua devo prendere per una porzione orale di MMS/CDS?

Questo è sostanzialmente irrilevante. Se nel bicchiere sono presenti 3 gocce attivate di MMS o ad es. 1 ml di CDS e si beve il bicchiere, si è sempre presa la stessa quantità di biossido di cloro. Se c’è poca acqua nel bicchiere, ad esempio 100ml, il sapore è più forte. Se c’è molta acqua, ad esempio 250ml nel bicchiere, il sapore è più delicato, ma bisogna bere più liquido.

Domanda: Qual è il rapporto di miscelazione per l’acido citrico 10% o 50% o per l’acido tartarico o altre domande simili?

Questa domanda non ha più una risposta, in quanto ci si è accontentati dell’acido cloridrico al 4-5% meglio tollerato come attivatore. Qui il rapporto è sempre semplicemente 1:1.

Domanda: Con quali succhi di frutta, caffè o tè posso prendere MMS/CDS?

Nel frattempo, si raccomanda solo l’assunzione di MMS con acqua potabile pura. Anche nei succhi di frutta apparentemente puri, la vitamina C artificiale (di solito ottenuta da mais geneticamente modificato) viene aggiunta tramite numeri E ed etichettata come stabilizzante per aumentare drasticamente la durata di conservazione dei succhi. Poiché la vitamina C e il biossido di cloro si annullano a vicenda nel loro effetto, recentemente Jim Humble e anche il Dr. Klinghardt raccomandano di prendere MMS/CDS solo con acqua.

Un suggerimento:Chi ha il gusto e l’odore di MMS è troppo duro, dovrebbe tenere il naso con il reddito o passare al CDSplus molto meglio compatibile e a pH neutro.

Domanda: Ci sono istruzioni su Internet per neutralizzare l’acido residuo nell’MMS attivato con bicarbonato di sodio, devo farlo?

No, nel frattempo molti ne hanno preso di nuovo le distanze, perché può compromettere l’effetto degli MMS. Il Dr. Oswald raccomanda inoltre di prendere una soluzione di bicarbonato di sodio come antidoto in caso di sovradosaggio di MMS.

Domanda: Quando devo prendere gli MMS e con quali alimenti preferisco non prenderli?

Quando l’MMS veniva ancora assunto in poche ed elevate dosi singole, questa domanda era importante per una migliore tolleranza. Poiché con il protocollo MMS-1000 e/o CDS-1000 nel frattempo vengono assunte dosi molto più piccole e fino a otto volte al giorno, è ora relativamente poco importante se si prende prima o dopo il pasto. Otto volte al giorno a stomaco vuoto sarebbe poi possibile solo durante un digiuno. Penso alla mia bottiglia di CDS solo come a un drink. Inoltre non mi faccio lo stress di esaminare ogni alimento se può limitare l’effetto degli MMS. Anche se una volta ho mangiato un ananas, l’effetto di una delle mie otto dosi al giorno si è leggermente indebolito. Tutto questo non gioca il minimo ruolo in questo protocollo progettato per 4-6 settimane. Quindi, in questo caso, non pensate troppo!

Domanda: Posso fermarmi un attimo nel bel mezzo del protocollo 1000?

Sì, poiché si tratta di un programma di pulizia, non si mette a repentaglio tutto il successo come si fa con gli antibiotici solo perché si è dovuto prendere una pausa per motivi personali o professionali. Tornate a farlo quando potete.

Domanda: I prodotti in bottiglie di vetro sono migliori di quelli in bottiglie di plastica?

All’inizio del movimento MMS, alcuni produttori/fornitori avevano imbottigliato il clorito di sodio e l’attivatore in bottiglie di PET (polietilene tereftalato) per ignoranza. Queste si sono fragili e si sono incrinate nel tempo. Non conosco nessun fornitore nel mondo di lingua tedesca che commetta oggi questo errore. L’HDPE (polietilene ad alta densità) è un materiale approvato per questi prodotti e quindi la maggior parte dei produttori offre i propri prodotti anche in bottiglie di HDPE. Le bottiglie in HDPE hanno il vantaggio di essere molto leggere e, soprattutto, infrangibili. Questo è anche molto utile e importante con gli alcali e gli acidi come ingredienti. I venditori con bottiglie di vetro spesso danno l’impressione che questi prodotti siano in qualche modo più puliti o più sani. È importante sapere che le soluzioni di clorito di sodio e di acido cloridrico in qualità alimentare sono sempre prodotte, immagazzinate e fornite dall’industria chimica solo in bombolette di HDPE o fusti di HDPE. Solo riempiendo alla fine al fornitore in bottiglie di vetro, la qualità non è migliore. Il Dr. Andreas Kalcker ha messo in guardia in modo specifico contro le offerte DMSO, che vengono offerte in una bottiglia di vetro con una pipetta di vetro. Lo stantuffo della pipetta di vetro è realizzato in gomma o sostituti della gomma, tutti non adatti per DMSO. Questo pistone si scioglierebbe e i componenti tossici andrebbero in soluzione con esso e, se trattati esternamente, verrebbero introdotti anche nella pelle. Questo vale anche per alcune offerte CDL con una pipetta di vetro con uno stantuffo gommoso. Per la somministrazione a breve termine di gocce per occhi, orecchie e naso, l’uso di tali contagocce con stantuffi va benissimo, ma la soluzione di biossido di cloro non deve essere conservata permanentemente chiusa con un contagocce di questo tipo.

Domanda: Perché allora una bottiglia di vetro sigillabile è sempre raccomandata per il protocollo 1000?

I fornitori di prodotti a base di biossido di cloro sono ora ben consapevoli della differenza tra PET e HDPE. Tuttavia, non tutti i profani possono riconoscere subito questa differenza e commettono errori, ad esempio, se vogliono usare una qualsiasi bottiglia di plastica vuota per bevande a casa. Ecco perché andiamo sul sicuro e raccomandiamo una bottiglia di vetro sigillabile come quella di IKEA per la dose giornaliera del protocollo 1000 😉

Domanda: Che ne è dell’assunzione simultanea di NEM o di farmaci e MMS/CDS?

Finora non siamo a conoscenza di alcuna interazione tra MMS o biossido di cloro e vitamina C / bicarbonato di sodio, tranne che per la neutralizzazione reciproca. Il Dr. Klinghardt raccomanda al mattino fino alle ore 18:00 il protocollo MMS-/CDS-1000 e dà dopo 3-4 ore quindi dalle 21-22:00 quindi tutti gli integratori alimentari (NEM) e se necessario. farmaci necessari. Poiché il biossido di cloro di solito agisce nell’organismo solo per 1-2 ore prima di decomporsi in sale comune, acqua e ossigeno, questo intervallo di tempo dovrebbe essere sufficiente per evitare interazioni finora sconosciute ma possibili.

Domanda: Posso prendere MMS anche con otturazioni in amalgama nei denti o una protesi artificiale in metallo nel corpo?

Probabilmente a causa della piccola quantità e della breve durata dell’azione, finora non ci sono stati segnalati danni alle otturazioni dentali, ai ponti, alle protesi dentarie e agli impianti in metallo del corpo. Se poi MMS ossidasse ad esempio il mercurio rilasciato dal riempimento dell’amalgama in un sale metallico solubile in acqua, che può essere escreto attraverso i reni e l’urina. Il CDS o CDSplus sembra essere ancora più innocuo dell’MMS a causa del valore di pH neutro. Sono consapevole del fatto che un con le otturazioni in amalgama esistenti NON PUÒ scaricare metalli pesanti secondo il Dr. Mutter/Dr. Klinghardt è autorizzato a farlo. In questo caso, possono essere rilasciate quantità maggiori di metalli pesanti come il mercurio, che metterebbero a dura prova l’organismo.

Domanda: Perché ho già una forte nausea o vomito o diarrea con la minima assunzione di MMS/CDS?

Questo è ormai raro e può avere varie cause. Da un lato, può essere presente un’allergia al cloro molto rara. D’altra parte, il corpo può essere molto germetico e questa dose di MMS/CDS ha ucciso molti più germi di altre persone. Poi questa alta concentrazione di rifiuti batterici scatena gli effetti collaterali dovuti al sovraccarico di reni e fegato. Un’altra causa può essere l’attivatore se si è utilizzato acido citrico, acido tartarico, ecc. al posto dell’acido cloridrico raccomandato. Alcune persone sono molto iperacidificate e reagiscono anche molto violentemente al resto acido nel MMS, qui si dovrebbe piuttosto passare al CDSplus a pH neutro. Come ultima risorsa, potreste avere un’infestazione da parassiti. I parassiti reagiscono molto violentemente al diossido di cloro, cominciano a moltiplicarsi massicciamente e, in preda al panico, riversano il loro contenuto intestinale nel nostro corpo. Questi prodotti di escrezione dei parassiti come l’ammonio, la formaldeide, l’istamina, la manilina sono neurotossine per il nostro sistema immunitario e possono quindi innescare i gravi effetti collaterali. Qui sarebbe indicata una cura per parassiti, ad es. secondo il Dr. Andreas Kalcker (vedi libro “Back2Balance”).

Torna su